Il cibo che serve su Uno Mattina

Il cibo che serve su Uno Mattina

  • Postato: Giu 19, 2019
  • Di:
  • Commenti: 0

“Una buona pratica di economia circolare che grazie alla rete composta da Istituzioni, realtà produttive ed enti solidali, supera l’assistenzialismo, producendo valore sociale nella città di Roma”.

Sul programma televisivo Uno Mattina, il 9 maggio, è andata in onda l’intervista a Lidia Borzì, presidente delle ACLI di Roma, che ha illustrato principi e fini de “il cibo che serve”, progetto che contrasta la povertà e lo spreco alimentare avvalendosi della preziosa collaborazione con il Centro Agroalimentare Roma.

IL SERVIZIO DI UNO MATTINA

Il cibo che serve in onda sul TG1

Il cibo che serve in onda sul TG1

  • Postato: Giu 19, 2019
  • Di:
  • Commenti: 0

In occasione della IV Giornata di prevenzione allo spreco alimentare il servizio del TG1 trasmesso il 4 febbraio, dedicato all’impegno delle ACLI di Roma al fianco del Centro Agroalimentare Roma con il progetto “il cibo che serve”. Spazio anche a “Frutta che frutta”, l’iniziativa promossa in collaborazione con L’Isola Solidale, che trasforma la frutta eccedente in conserve e marmellate.

Buona visione!

IL SERVZIO DEL TG1

Tutti a tavola! Pane e frutta de “il cibo che serve” alla Tavolata senza muri

Tutti a tavola! Pane e frutta de “il cibo che serve” alla Tavolata senza muri

  • Postato: Giu 19, 2019
  • Di:
  • Commenti: 0

Accogliere, condividere, includere. Parole che sono risuonate fortissime sabato 15 giugno, durante la seconda edizione della Tavolata senza muri, organizzata da Focsiv-Volontari nel mondo, Municipio Roma I e Movimento adulti scout cattolici (Masci).

Per l’occasione via della Conciliazione si è trasformata in una sala da pranzo “unica”. Le due tavolate di 270 metri, allestite tra via Rusticucci e via Traspontina, hanno accolto oltre 1300 persone di religione e culture diverse, sedute una affianco all’altra a tavola per vivere un momento di convivialità e condivisione. All’ombra del Cupolone Roma così si è mostrata nel suo volto più autentico, ribadendo a chiare lettere la sua capacità di essere una città che integra, accoglie e che è pronta ad abbattere il muro del razzismo per alzare ponti di inclusione.

Un’occasione davvero speciale, a cui noi de “il cibo che serve” non potevamo non prendere a parte. E allora grazie all’energia della nostra squadra di volontari e alla collaborazione preziosa con il Centro Agroalimentare Roma, abbiamo messo a tavola frutta e verdura del nostro progetto, vivendo un pranzo all’insegna dell’amicizia.

Il cibo che serve, da progetto a impegno

Il cibo che serve, da progetto a impegno

  • Postato: Giu 06, 2019
  • Di:
  • Commenti: 0

Ringraziamo la Regione Lazio per aver finanziato “Il cibo che serve” durante gli ultimi 15 mesi, permettendoci di acquistare un furgone refrigerato con certificato ATP per la distribuzione dei cibi freschi in scadenza, e di promuovere, nell’ambito del progetto, diversi percorsi di inclusione attiva a favore di chi vive in condizioni di difficoltà nella città di Roma.

La nostra azione di contrasto alla povertà e di recupero delle eccedenze alimentari però non può arrestarsi. Come  ripete il ritornello della canzone rap delle ACLI di Roma, C’è tanto da fare in questa Roma da amare… e allora vietato concedersi pause. Da adesso il nostro progetto diventa un impegno, che continueremo a portare avanti tutti i giorni per offrire un aiuto concreto a sostegno delle tante e diverse fragilità presenti nella Capitale.

Un impegno che rispetteremo mettendo in campo l’azione continua della nostra rete solidale, l’energia impareggiabile del nostro staff e del nostro team di volontari, , e la collaborazione  con il Centro Agroalimentare Roma, sempre carica di “ottimi frutti”.

Presto vi racconteremo tutto il lavoro svolto in questi mesi, intanto la nostra macchina anti spreco continua a viaggiare!

SLIDESHOW DI QUESTI 15 MESI